Descrizione Progetto

SI PUÓ FARE

Il progetto, finanziato dal fondo FAMI, ha come obiettivo principale il potenziamento del sistema di accoglienza per il completamento del percorso di autonomia dei titolari di protezione internazionale, intrapreso nel circuito di accoglienza SPRAR, attraverso la definizione e realizzazione di un piano individuale che preveda interventi mirati di inserimento socio-economico. Si rivolge a 65 titolari protezione internazionale ed ha una durata di 17 mesi.

Questo progetto intende prevenire quel processo di crescente vulnerabilità e marginalizzazione dei titolari di protezione avviando, monitorando e portando a compimento percorsi di inclusione sociale, di avvio/accompagnamento al lavoro e all’abitare. In particolar modo la proposta si rivolge a migranti che devono completare il percorso di autonomia intrapreso nei centri SPRAR della Regione Toscana, attraverso la definizione e realizzazione di Piani individuali che prevedano interventi mirati di inserimento socio-economico e la conseguente fuoriuscita dei destinatari dal circuito SPRAR.

RICCARDO PENSA
RICCARDO PENSA
RESPONSABILE DEL PROGETTO

PARTENARIATO

Consorzio CoeSo, Associazione Solidarietà Caritas, Associazione Progetto Accoglienza, Cooperativa La Pietra d’Angolo, Comune di Capannori, Comune di Firenze, Comune di Pistoia, Società della salute Valdarno inferiore, Consorzio SoeCo – Lucca, Confesercenti Provinciale Firenze, La Pietra d’Angolo Onlus

Data di avvio del progetto: 01.07.2017
Data di chiusura del progetto: 31.12.2018

DONA IL TUO 5 x 1000 A ODISSEA

INDICA LA PARTITA IVA 02095140469 SULLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

COME USEREMO IL TUO 5 x 1000

Abbiamo molti progetti attivi nella provincia di Lucca, puoi vederli nella sezione progetti

PROGETTI
CONTATTI